Le vittime del crimine

Variabili
€ 15,29€ 17,99(- 15%)
+
-
Ic cart white
Autori : Anna Maria Giardini, Barbara Nardi ISBN : 8876408427d0100 Materia : CRIMINOLOGIA CLINICA, PSICOLOGIA GIUDIZIARIA E SCIENZE FORENSI Editore : Edi.Ermes Durata della licenza (in giorni) :
Libro in versione digitale, non cartacea
Questo libro richiede l'utilizzo delle Applicazioni Digibook24®
  • peso
    Peso libro 4,73 MB
  • pagine
    Pagine libro 218
  • risorse
    Risorse extra Non presenti
  • liquid
    Testo liquido

Descrizione

Le vittime spesso non hanno nome né volto. Tutti ricordano i casi di cronaca, presentati con dovizia di particolari riguardanti l’autore dell’omicidio; poco si dice e si ricorda delle vittima. Per chi lavora in settori che prevedono l’interazione con le vittime è fondamentale conoscerne gli aspetti psicologici rilevanti, per individuare le migliori strategie di intervento.
Il volume, introdotto da un testo del Capo della Polizia, Antonio Manganelli e scritto da chi ha operato attivamente sul campo, approfondisce un tema complesso e ancora poco dibattuto, presentandone le prospettive psicologico-sociali e criminologiche.
Infatti, poco interesse è stato rivolto, in ambito criminologico, ai diritti delle vittime e alla comprensione dei loro bisogni, fattori essenziali per favorire i processi di raccolta di prove indiziarie e per diminuire o eliminare il rischio di vittimizzazione secondaria, conseguenza di un trattamento insensibile all'interno del sistema di giustizia penale.
Nonostante i contributi presenti in letteratura attualmente siano numerosi, è ancora necessario approfondire la ricerca per verificare l'efficacia di alcune strategie proposte e per valutare in modo scientifico le ricadute della tipologia di accoglienza alle vittime sulle conseguenze a lungo termine dei reati. Il volume proposto va in questa direzione.
Il testo nasce dalla collaborazione tra esperti provenienti dal mondo accademico e dal mondo professionale che hanno partecipato a un importante progetto europeo: “Attention for Victims of Crime (Daphne II Programme 2004-2008)”.

Testo liquido

Il testo liquido fornisce la possibilità di reimpaginare i contenuti per adattarli alle dimensioni dello schermo. In questa modalità è anche possibile modificare il font, la dimensione e il colore del carattere, il colore dello sfondo, fare ricerche testuali e ascoltare la lettura del testo tramite sintesi vocale.